Virus

Gratta e vinci (si spera!!!)

gratta e vinci

   Si sa, la gente ha sempre meno soldi, non sa come arrivare a fine mese, non sa come pagare i propri debiti – che aumentano sempre più –  così investe in speranze. Il tabaccaio mi raccontava qualche giorno fa che vende moltissime lotterie istantanee: “Se ne vendono sempre di più!” giurava. Perché se sogni devono essere, che siano belli grandi, anzi, enormi!!! Se si deve partire, che il decollo sia verticale: vogliamo un razzo ipergalattico, mica ci basta l’aereo. Insomma qui non è questione di sperare in un aiutino per arrivare a fine mese, qui è sognare e sperare di cambiare la propria vita. E così, tartassati dalla pubblicità paradossale che da un lato ci esorta sempre più a “tentare la fortuna” e dall’altro ci raccomanda “di giocare con moderazione”, aumentano le persone in fila allo sportello dell’azzardo del tabaccaio in cerca di fortuna… E ricorre la famosa domanda: “Tu che faresti se…?” Poi, nella realtà, lontani da questo mondo ipotetico, lontano dai sogni, ci mettiamo in costume sotto il sole, lontani dal mare, nel cortile di casa o sul balcone, con il serbatoio della macchina vuoto, il frigo sguarnito, il lavandino che perde, le infradito scolorite dell’anno scorso, un depliant per vacanze da favola da leggere per fantasticare, una bibita fresca in mano e una rivista o un fumetto per la lettura. Però, da buoni italiani, non perdiamo mai la speranza e aspettiamo da un momento all’altro l’arrivo di un autunno meraviglioso… ovviamente grattando grattando!!!

Valter Giraudo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *